Vai menu di sezione

Piste ciclabili

La promozione dell’uso della bicicletta come mezzo per gli spostamenti turistici di media e lunga percorrenza e come mezzo di trasporto urbano quotidiano sta ricevendo sempre più attenzione da parte delle amministrazioni pubbliche locali.

Numerosi paesi europei hanno realizzato o stanno realizzando percorsi ciclabili a lunga distanza e reti ciclabili nazionali. In Austria sono stati realizzati numerosi itinerari ciclabili a lunga distanza, in parte interconnessi, alcuni dei quali costituiscono risorse turistiche e figurano fra le principali destinazioni ciclotustistiche mondiali. La Germania dispone di una rete di grandi itinerari ciclabili realizzati dalle singole regioni e sta costituendo una vera rete nazionale. Anche la Francia ha intrapreso con decisione la formazione di una rete ciclabile nazionale e propone già alcuni itinerari di consistente sviluppo.
 
 In Italia, la Provincia Autonoma di Trento è all’avanguardia nella progettazione e nella realizzazione di itinerari ciclabili che toccando ogni valle costituiscono strumenti di sviluppo di un turismo alternativo e sostenibile.
 
 Anche il territorio del Comune di Mori è attraversato da alcuni percorsi ciclabili sia in direzione sud (Ala - Avio) / nord (Rovereto - Trento) sia in direzione ovest (Lago di Garda).
 
 Accesso
 La pista ciclabile n° 7 Mori- Torbole attraversa l’abitato di Mori e la Valle del Cameras da est a ovest (e viceversa) congiungendo la Valle dell’Adige con quella del Sarca.
 Essa è connessa con il resto della rete di ciclabili del Trentino. A est, presso la diga di Mori sul fiume Adige, si congiunge con la ciclabile della Valle dell’Adige (n°1), mentre ad ovest, tra l’abitato di Torbole e Riva del Garda, si unisce con la ciclabile della Valle del Sarca (n°6).
 
 Questo percorso collega la Valle dell'Adige con il Lago di Garda e porta a termine compiutamente ciò che il progetto delle piste ciclabili del Trentino vorrebbe realizzare per tutto il territorio.
 La pista ciclabile denominata Garda è una valida strada di carattere alternativo a quella per i mezzi a motore, che collega due zone geografiche distinte.
 Si stacca dalla pista ciclabile della Valle dell'Adige all'altezza dell'abitato di Mori (Km 0.00) in corrispondenza di un ponte sul canale Montedison.
 Con una breve salita raggiunge località Seghe Prime, toponimo che deriva dalla presenza di antiche segherie poste lungo un corso d'acqua e raggiunge l'abitato di Mori, che si attraversa.
 La pista passa nei pressi dell’area sportiva della borgata per poi addentrarsi tra le case di Mori e dirigersi verso la località di Loppio (km 6,1) attraversando un vasto pianoro coltivato, e costeggiando in un ambiente suggestivo l'ormai prosciugato Lago di Loppio, che in periodi di forti precipitazioni piovose lascia ancora intravedere la sua vecchia fisionomia lacustre.
 In questo tratto la pista segue il vecchio percorso della ferrovia Mori-Arco-Riva che fino ad alcune decine di anni or sono collegava queste due località.
 Una breve salita e si raggiunge il Passo San Giovanni (km 9,13) a quota 272 m.
 Superato Passo San Giovanni il percorso passa dal paese di Nago, per poi dirigersi con una bella e panoramica discesa lungo la vecchia strada, ora chiusa, fino al piccolo porto di Torbole (km 13,0).
 Da Torbole il percorso ciclopedonale prosegue fiancheggiando il Lago di Garda e superando il fiume Sarca presso la sua immissione nel lago.
 Presso il ponte si stacca la pista denominata "Sarca" che raggiunge Arco e si dirige verso la valle dei Laghi.
 Proseguendo la pista in direzione di Riva del Garda, si supera la località Linfano e dopo uno spettacolare passaggio a picco sul lago si raggiunge il Porto San Nicolò e il lungolago della cittadina capoluogo del Basso Sarca.
 A Riva del Garda (Km 16,5) si stacca la pista Riva -Varone lungo il torrente omonimo.
 
 Per conoscere meglio questi percorsi e visualizzare le mappe basta semplicemente cliccare sul link sottostante che rimanda alle pagine del Servizio Conservazione della Natura e Valorizzazione Ambientale - Ufficio Piste ciclo pedonali della Provincia Autonoma.

Tipologia di luogo
Pista ciclabile
Collocazione geografica

Come arrivare

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 18 Dicembre 2013 - Ultima modifica: Mercoledì, 14 Maggio 2014
torna all'inizio del contenuto