Faq

Cosa s'intende per evento? 

Per evento si intende un avvenimento organizzato per i cittadini che abbia specifici obiettivi di comunicazione. Si parla quindi di:

  • Appuntamento istituzionale
  • Assemblea popolare
  • Cerimonia/Commemorazione
  • Conferenza, convegno, incontro a tema
  • Danza
  • Enogastronomia
  • Esposizione fieristica
  • Evento formativo/educativo
  • Festival
  • Giornata delle porte aperte
  • Inaugurazione
  • Mercatino
  • Mercato
  • Mostra
  • Musica
  • Presentazione libro
  • Proiezione film
  • Recupero e riuso
  • Sport
  • Teatro
  • Visita guidata
  • Workshop
  • Altro

Come fa un'associazione a partecipare?

Se sei un'associazione iscritta all'Albo delle Associazioni del Comune di Mori ed organizzi eventi per i cittadini, chiedi al Comune di essere abilitato ad inserire autonomamente gli eventi che ti riguardano sulla piattaforma calendario. 
Il Comune infatti provvederà ad assegnarti un account con nome utente e password validi per l'accesso. 

Cosa succede una volta inserito l'evento nella piattaforma? 

Una volta inserito un evento, compilando tutti i campi nell'apposita form, all'evento sarà assegnato lo stato "in attesa di moderazione", infatti l'evento dovrà essere controllato da un addetto del Comune di Mori. Una volta che un redattore comunale ne avrà vagliato l'adeguatezza, passerà allo stato "accettato" e sarà visibile in ogni sua parte sul calendario. 

Manuale d'uso per le associazioni

Scarica qui il manuale d'uso per le associazioni: 

Open Data

I dati relativi ad eventi ed associazioni gestiti da OpenAgenda sono disponibili con licenza di tipo Open Data.

Catalogo Open Data Trentino:

European Data Portal:

Per Open Data si intendono degli insiemi di dati di varia natura che possono essere espressi e archiviati in formati digitali.

Il Codice dell'Amministrazione Digitale (art. 68, c. 3, lett. b) indica i dati aperti (open data) quei dati che presentano le seguenti caratteristiche:

  • sono disponibili secondo i termini di una licenza che ne permetta l'utilizzo da parte di chiunque, anche per finalità commerciali, in formato disaggregato;
  • sono accessibili attraverso le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, ivi comprese le reti telematiche pubbliche e private, in formati aperti ai sensi della lettera a), sono adatti all'utilizzo automatico da parte di programmi per elaboratori e sono provvisti dei relativi metadati;
  • sono resi disponibili gratuitamente attraverso le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, ivi comprese le reti telematiche pubbliche e private, oppure sono resi disponibili ai costi marginali sostenuti per la loro riproduzione e divulgazione.

Quindi si tratta di dati che è possibile scaricare e riusare liberamente anche per fini commerciali. Tali dati sono pubblicati per: operatori pubblici, privati o commerciali, ricercatori, analisti, organizzazioni della società civile e per chiunque abbia la necessità di questo tipo di dati da utilizzare nelle proprie attività.

Tutti i dati contenuti in questa area tematica del sito sono rilasciati in formati aperti e tramite il sistema di licenze “Creative Commons”, nelle versioni più aggiornate adottate dalle linee guida provinciali (Delibere Provinciali n.2858/2012  e n.2449/2015 ).

Licenze sui dati

Le Creative Commons sono licenze standard e riconosciute internazionalmente come le licenze di riferimento per la gestione degli open data. In particolare, i dati cartografici sono attribuiti al Pubblico Dominio con lo strumento “Creative Commons Public Domain” (CC-Zero) mentre i dati alfanumerici sono rilasciati con la licenza “Creative Commons Attribution” (CC-BY) . Entrambe le licenze permettono l'utilizzo dei dati senza alcuna restrizione, salva la citazione della fonte, nel caso della CC-BY.

Per lasciare i tuoi commenti, devi iscriverti!