Vai menu di sezione

Mori in breve

Stato: Italia
Regione: Trentino Alto Adige
Provincia: Trento
Altitudine: 200 m slm
Superficie: 34 km2
Abitanti: 9765 (al 31-12-2013)
Densità: 285  ab/km2 circa
Coordinate: 45°51’N 10°59’E
Comuni confinanti: Ala, Brentonico, Nago-Torbole, Arco, Ronzo- Chienis, Isera, Rovereto
CAP: 38065
Prefisso telefonico: 0464
Patrono: S. Stefano (26 dicembre)
Mercato settimanale: giovedì (piazza Malfatti)

LA CITTÀ DI MORI
 Pur non essendo borgata schiettamente turistica, quella di Mori si giova di un discreto flusso di transito, sul quale ha avuto un certo sviluppo il commercio di prodotti tipici. Da Mori si sale infatti per i paesi alle falde del Monte Altissimo, che hanno sviluppato un buon turismo, sia estivo che invernale.
 
 MANIFESTAZIONI
 La borgata di Mori, così ricca di associazioni culturali, sportive e ricreative, accoglie ogni anno moltissime eventi. Si va dalla piccola festa della frazione alla grande manifestazione che coinvolge l’amministrazione comunale e molte associazioni, per l’occasione unite con l’unico scopo di fare festa e far conoscere il paese ai molti visitatori che giungono da tutta la provincia e non solo.
 
 Tra le feste più tradizionali ci sono, in ordine cronologico, l’arrivo della Befana (5 o 6 gennaio a Ravazzone e all’Oratorio), il carnevale, la sagra di San Giuseppe (la domenica precedente o seguente il 19 marzo, compatibilmente con la Pasqua, a Montalbano), la fiera di san Marco (25 aprile, Tierno), la Festa di Primavera, la Mostra mercato dei prodotti ortofrutticoli della Val di Gresta (Val di Gresta, settembre), la Ganzega d’Autunno, l’arrivo di santa Lucia (varie frazioni, 12 dicembre sera; oratorio, la domenica precedente il 13 dicembre), l’attesa del Natale (piazza Cal di Ponte e vie del centro storico, 24 dicembre).
 
 Le manifestazioni che coinvolgono il maggior numero di associazioni e maggiormente impegnano l’Amministrazione Comunale ed il Comitato Turistico Locale sono il Carnevale, la Festa di Primavera e la Ganzega d’Autunno.
 
 Carnevale
 Da molti anni denominato “Il carnevale più lungo del Trentino”, questa manifestazione coinvolge praticamente tutte le frazioni del Comune e si distribuisce su un arco temporale molto vasto. Da qualche anno il Comitato Turistico Locale ha riunito sotto il proprio patrocinio tutti i carnevali, curandone la promozione ma lasciando ai singoli comitati l’autonomia organizzativa.
 
 Si parte da due domeniche precedenti il martedì grasso a Manzano, cui seguono di una settimana Ravazzone e Valle San Felice. L'ultimo fine settimana di carnevale si apre con il venerdì sgnocolà a Mori nella piazzetta dell'ex Municipio per proseguire il sabato con Besagno e la domenica con Loppio e Molina. La conclusione del martedì grasso è nelle frazioni di Mori Vecchio e Tierno che ormai da più di un secolo organizzano la festa l’ultimo giorno di carnevale.
 
 Festa di primavera
 Questa manifestazione, tra le più tradizionali della borgata, si svolge nella settimana a cavallo tra aprile e maggio. Durante la settimana, in un crescendo d’intensità, si svolgono serate culturali, concerti e mostre, per scaturire nella serata in piazza Cal di Ponte il sabato sera (concerto, cabaret o musica da ballo) e all’ormai classico mercato della domenica, che vede le vie del centro invase dalle bancarelle e dal vociare festante di migliaia di visitatori. Il programma, ogni anno più ampio, solitamente si apre con la sagra di san Marco a Tierno per concludersi con la Festa del Borgo a Besagno.
 
 Ganzega d’Autunno
 E’ una manifestazione relativamente recente, cresciuta però in fretta entrando con prepotenza nella tradizione moriana. Coordinati dal Comitato Turistico Locale, moltissime associazioni e numerosi cittadini sono coinvolti nelle mostre, nell’intrattenimento per le vie del centro storico, nei lavori antichi ed ormai scomparsi, nell’allestimento dei portici e nella preparazione e somministrazione, all’interno di un rodato circuito enogastronomico, di cibi della tradizione contadina locale.
 
 LE STRUTTURE
 Biblioteca, auditorium, teatro, discoteca, campi da calcio, campi da tennis, campi di tamburello, velodromo parabolico, campi da basket, palestre.

Posizione GPS

Come arrivare

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Lunedì, 09 Giugno 2014
torna all'inizio del contenuto