Vai menu di sezione

E.M.A.S.

Progetto E.M.A.S.

Che cos'è EMAS
 
 Eco-Management and Audit Scheme (EMAS) è uno strumento volontario creato dalla Comunità Europea al quale possono aderire volontariamente le organizzazioni (aziende, enti pubblici, ecc.) per valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali e fornire al pubblico e ad altri soggetti interessati informazioni sulla propria gestione ambientale.
 La seconda versione di EMAS (EMAS III) è stata pubblicata dalla Comunità Europea con il Regolamento 1221/2009.
 L'obiettivo di EMAS consiste nel promuovere miglioramenti continui delle prestazioni ambientali delle organizzazioni mediante:

  • l'introduzione e l'attuazione da parte delle organizzazioni di un sistema di gestione ambientale;
  • l'informazione sulle prestazioni ambientali e un dialogo aperto con il pubblico ed altri soggetti interessati anche attraverso la pubblicazione di una dichiarazione ambientale;
  • Il rispetto della legislazione vigente è una precondizione necessaria.

Il sistema di gestione ambientale richiesto dallo standard Emas è basato sulla norma internazionale ISO 14001 (vedi ISO 14000), di cui sono richiamati tutti i requisiti, mentre il dialogo aperto con il pubblico viene perseguito prescrivendo che le organizzazioni pubblichino (e tengano aggiornata) una Dichiarazione Ambientale in cui sono riportati informazioni e dati salienti dell'organizzazione in merito ai suoi aspetti e impatti ambientali. Il regolamento Emas si differenzia dalla normativa ISO 14001, in particolare:

  • il regolamento Emas ha una diffusione e una valenza europea e non internazionale come le normative ISO;
  • il regolamento Emas prevede la necessità di elaborare un documento pubblico come la Dichiarazione Ambientale, la quale verrà sottoposta a convalida.

Per ottenere l'adesione alla registrazione EMAS e quindi l'iscrizione nell'apposito Registro Europeo le amministrazioni comunali sono tenute all'esecuzione di specifici compiti, pianificati all’interno di un piano di lavoro dettagliato.
 Altre informazioni sul sito ufficiale: www.emastrentino.it

Info

Comunicazione e Networking territoriale

  • Il progetto di Registrazione EMAS richiede che l’organizzazione sia aperta, trasparente, comunichi con chiarezza e trasmetta fiducia a un impegno che non si limiti a dare attenzione agli impatti derivanti dalle sole attività dirette. EMAS propone un modello di dialogo, confronto e comunicazione continua con tutti i portatori di interesse (stakeholders).

Dichiarazione ambientale

  • La Dichiarazione Ambientale costituisce uno strumento di comunicazione e di dialogo che serve a fornire al pubblico e ad altri soggetti interessati informazioni sull’impatto e sulle prestazioni ambientali delle amministrazioni nonché sul continuo miglioramento della prestazione ambientale.

Obiettivi

  • Il Sistema di Gestione Ambientale che verrà implementato consentirà di:
    analizzare le attività e i servizi erogati dall’Ente evidenziando quelli con impatti ambientali significativi;
    stabilire regole e procedure per la pianificazione e il controllo della attività associate agli aspetti ambientali significativi, in modo da assicurare la prevenzione dell’inquinamento e il contenimento dell’inquinamento;
    garantire il miglioramento attraverso l’emissione di una Politica Ambientale e la definizione periodica di obiettivi e traguardi di miglioramento;
    comunicare alle parti interessate le performance ambientali attraverso la pubblicazione della Dichiarazione Ambientale.

    A tale riguardo risulta allegata la politica ambientale approvata con deliberazione della Giunta Comunale n. 91/2016.

Il progetto svolto nei Comuni

  • Per ottenere l'adesione alla registrazione EMAS e quindi l'iscrizione nell'apposito Registro Europeo le amministrazioni comunali sono tenute all'esecuzione di specifici compiti, i quali sono stati pianificati all’interno di un piano di lavoro dettagliato.

I protagonisti

  • Il Comune di Mori:
     
     Mori è una cittadina di quasi 10.000 abitanti, posta a metà strada tra Rovereto ed il lago di Garda e rappresenta uno dei centri produttivi più importanti della Vallagarina.

Il progetto

  • Le Amministrazioni dei Comuni di Mori e di Isera hanno deciso, insieme alla società Isera srl, di intraprendere un percorso, proteso verso il miglioramento della vigilanza e della gestione del territorio, che trae le sue premesse nella comune volontà di procedere con la certificazione ambientale EMAS in continuità e coesione, consapevoli che l’impegno dovrà proseguire ben oltre l’ottenimento della prestigiosa registrazione europea.

Pagina pubblicata Giovedì, 19 Dicembre 2013 - Ultima modifica: Giovedì, 06 Ottobre 2016
torna all'inizio del contenuto